IL BACIO

Volete vedere uno dei baci più belli della storia? Andate a Parigi e fermatevi davanti a Amore e Psiche, l’incredibile scultura di Antonio Canova. Giuro che al Louvre c’è gente che passa davanti alla Gioconda senza neppure filarsela – del resto è piccolina, la Gioconda – mentre rimane incantata per ore davanti alla scultura del Canova. Il conflitto eterno tra anima (Psiche) ed eros (Amore). Questo dissidio che può essere ricomposto solo se hai la fortuna di incontrare l’uomo o la donna della tua vita. Beh, Antonio Canova è riuscito a catturare nel marmo questa armonia rara e preziosa. Ci ha messo cinque anni per portare a termine il miracolo. Gesti, sguardi, perfino movimenti. Le labbra che si avvicinano al colmo del desiderio, i volti che esprimono tenerezza, le braccia che si intrecciano in un doppio cerchio. Ed è bello immaginare che tutto sia nato nella mente del Canova circa venticinque anni prima, mentre da bambino ascoltava con meraviglia nonno Pasino che gli raccontava la favola di Apuleio.

Oppure andate alla Pinacoteca di Brera a vedere il celebre Bacio di Francesco Hayez. Un giovane soldato con mantello, calzamaglia rossa e berretto piumato; sta baciando con trasporto autentico la sua giovane amata, la quale indossa un bellissimo abito bianco e azzurro, quasi blu, dipinto con straordinaria precisione. Il bacio è sensuale, appassionato ma soprattutto naturale. Le bocche che si incontrano, le mani di lui sul viso di lei che, pur baciandolo, lo guarda. C’è dentro la somma dei sentimenti che ciascuno di noi ha provato nella vita, o almeno me lo auguro. Anche Hayez, come il Canova, ha dovuto lavorarci a lungo sull’opera. Anche perché, oltre al bacio, ci voleva mettere dentro faccende risorgimentali, e ci è pure riuscito.

Deve essere molto difficile dipingere o scolpire un bacio. Credo che la difficoltà nasca dal fatto che l’artista intende sempre rappresentare i sentimenti e le emozioni che stanno dietro (o davanti) a un gesto umano. Beh, quanto a gesti umani, faccio fatica a trovarne un altro così pieno zeppo di sentimenti ed emozioni.

Trovo che sia altrettanto difficile riuscire a immortalare un bacio da parte di un fotografo. Succede a volte che qualcuno (davvero bravo) ci riesca.

 

 

Leonard Freed
Youth in West Berlin
1965

Newsletter

Sign up to our newsletter to receive news and updates by email from EARTH. You can unsubscribe whenever you want, it is totally free.