Premio E.ART.H.

E.ART.H. si impegna a sostenere e a promuovere l’arte emergente con un premio a cadenza annuale che, nella sua seconda edizione, rivolge l’attenzione verso la sostenibilità e le sue molteplici sfaccettature.

La seconda edizione del Premio è realizzata in collaborazione con illycaffè, azienda da sempre impegnata in ricerca e azioni legate alla sostenibilità, valore condiviso con E.ART.H.

Le emissioni di CO₂ generate durante l’evento saranno compensate grazie al sostegno di Recuperiamo S.r.l..

Sono Adam Bialek (Grodków, 1996), Alice Capelli (Lodi, 1997), Lara Dâmaso Rodrigues (Biel, 1996), Olga Kozmanidze (1985), Francesca Macis (Oristano, 1996), Vittoria Mazzonis (Torino, 1997), Judith Neunhäuserer (Brunico, 1990), Francesco Pacelli (Perugia, 1988), Lucia Simone (Perugia, 1986), Lorenzo Zerbini (Dolo, 2000), i finalisti della Seconda Edizione del Premio E.ART.H.

Le opere finaliste dialogheranno in una mostra collettiva che sarà allestita negli spazi espositivi dell’area Art House di E.ART.H. a partire dal 9 aprile 2024, a cui sarà affiancato uno speciale palinsesto di appuntamenti gratuiti di approfondimento dei temi trattati nelle diverse ricerche presentate in mostra, nonché la pubblicazione di un catalogo dedicato.

I finalisti sono stati selezionati da una giuria composta da: Carlo Bach, Direttore Artistico di illycaffè, Chiara Ventura, Cofondatrice e Vicepresidente di E.ART.H. Foundation, Michela Rizzo, gallerista, l’artista Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte, e il duo curatoriale di Berlino composto da Sam Bardaouil e Till Fellrath.

Il vincitore, proclamato in occasione dell’inaugurazione della mostra, si aggiudicherà un premio di €5.000 a sostegno della propria ricerca artistica.

Documenti scaricabili:

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutte le notizie e gli aggiornamenti via e-mail. Il servizio è completamente gratuito e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.